Descrizione Facoltà Interpretariato e Traduzione

L'unica Facoltà del centro-sud Italia a essere specializzata nella formazione di interpreti e traduttori.
 

La Facoltà di Interpretariato e Traduzione della UNINT è una delle poche realtà accademiche presenti sul panorama nazionale a formare interpreti e traduttori professionisti.

 

La Facoltà gode di riconosciuto prestigio a livello nazionale e internazionale: è fra i tre membri italiani della CIUTI (Conférence Internationale Permanente des Instituts Universitaires de Traducteurs et Interprètes), prestigiosa associazione internazionale che riunisce le migliori facoltà universitarie per traduttori e interpreti del mondo; il suo Corso di laurea magistrale in Interpretariato e traduzione (LM-94) fa parte della rete EMT (European Master’s in Translation) della Commissione europea, riconoscimento conferito ai corsi universitari che soddisfano elevati standard qualitativi nella formazione dei traduttori.

 

Le lingue di studio sono arabo, cinese, francese, inglese, portoghese e brasiliano, russo, spagnolo e tedesco.

 

Presso la Facoltà sono attivi un Corso di laurea triennale in Lingue per l’interpretariato e la traduzione (L-12), un Corso di laurea magistrale in Interpretariato e traduzione (LM-94) e un Corso di laurea magistrale in Lingue per la comunicazione interculturale e la didattica (LM-37). Facendo leva sull’estesa rete di relazioni internazionali con università partner, la Facoltà offre ai propri studenti la possibilità di immergersi nelle realtà linguistiche e culturali oggetto di approfondimento attraverso semestri di studio e periodi di tirocinio all’estero.

 

Il suo Corso di laurea magistrale può essere seguito a Roma, presso la sede centrale, o presso il polo didattico di Torino. La Facoltà collabora, infatti, con la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici "Vittoria" di Torino per la realizzazione congiunta del Corso di laurea magistrale in Interpretariato e traduzione (LM-94).